Questo sito raccoglie informazioni, testimonianze, immagini, brevi testi relativi a Janusz Korczak, dedicati alla sua figura e al suo insegnamento. La Strada di Korczak nasce grazie all’iniziativa della cattedra di polacco dell’Università di Genova e si avvale della collaborazione di un numero di docenti, studenti e istituzioni già grande e destinato ad aumentare.

La Strada di Korczak si collega alle iniziative dell’anno korczakiano, approvato all’unanimità dal Parlamento polacco. Il 1912 è infatti legato a due importanti ricorrenze nella vita del pedagogista e scrittore di Varsavia: il 70 anniversario della sua tragica morte a Treblinka, e il 100° anniversario della fondazione della “Casa degli Orfani” in via Krochmalna a Varsavia.

Perché La Strada di Korczak? La strada è al tempo stesso la strada reale lungo la quale Korczak attraversò il ghetto di Varsavia, alla testa dei bambini del suo orfanotrofio, diretto ai treni che portavano al campo di sterminio di Treblinka; una marcia diventata leggendaria, che costituisce uno dei momenti più eroici e toccanti nella impari lotta contro il nemico condotta dagli ebrei durante quegli anni terribili. Pensiamo però non sia giusto riassumere la lunga e ricca vita di un essere umano con il momento della sua morte. La Strada è dunque al tempo stesso il percorso delle idee e dell’insegnamento di Korczak, nel mondo a lui contemporaneo e nel mondo di oggi. Il pensiero di Korczak è alla base della Convenzione Mondiale dei Diritti del bambino, promulgata nel 1989 dall’Assemblea plenaria delle Nazioni Unite.

JANUSZ KORCZAKUN'UTOPIA PER IL TEMPO PRESENTE
A cura di Laura Quercioli Mincer e Luisella Battaglia


copertina


Hanno collaborato a questa pagina e alle iniziative dell’anno korczakiano a Genova:

L’Ambasciata della Repubblica di Polonia in Roma

La Fondazione per la Cultura Genova Palazzo Ducale

Il Centro Culturale Primo Levi di Genova

L’Associazione Movementi di Genova

 

Hanno tradotto i testi presenti in questa pagina:

Giovanna Tomassucci [Università di Pisa; Mostra Riformatore del mondoBiografia]

Laura Quercioli Mincer [Università di Genova; Mostra Il re dei bambini, Preghiera dell’educatore, Tira la carretta, signorino!]

Andrea De Carlo [Università di Napoli; I miei consigli]

Alessandra Angelini e Martina Prati [corso di letteratura polacca del prof. Luca Bernardini, Università Statale di Milano; Un bambino dell’asilo]

Salvatore Greco e Claudia Vicini [corso di letteratura polacca dei proff. Marina Ciccarini e Alessandro Amenta, Università di Roma “Tor Vergata”; Citazioni]

Pamela Bielecka, Grzegorz Grodzicki, Carlotta Savoia [lettorato di lingua polacca della prof. Irena Putka, Università di Torino; Le opere]

 

Coordinamento e cura: 

Laura Quercioli Mincer (Università di Genova), Alberto Rizzerio (Centro Culturale Primo Levi)

Un ringraziamento particolare a Paweł Śpiewak, al sito Przystanek Korczak e all’associazione non profit kidproject.pl, che ci ha fornito gratuitamente le immagini di Korczak e alcuni testi.

 

Progetto grafico:

Matteo Bonizzone (Università di Genova)